Il Corano è la testimonianza delle parole rivelate da Dio attraverso l’Arcangelo Gabriele al Profeta Muhammad. Memorizzato da Muhammad e dettato ai suoi Compagni, la sua scrittura venne affidata agli scribi che ne riscontrarono l’esattezza mentre il Profeta era in vita. Non una parola di quelle che compongono i 114 capitoli, le Sure, è stata cambiata nel corso dei secoli, e di conseguenza il Corano è l’unico, miracoloso testo rivelato a Muhammad quattordici secoli fa.

Quran

Di che cosa tratta il Corano?
Il Corano, l’ultimo Verbo di Dio rivelato, è la fonte primaria della fede e della pratica religiosa musulmana. Tratta di ogni argomento che ci riguardi in quanto esseri umani: saggezza, dottrina, culto e legge, ma il tema centrale è il rapporto tra Dio e le sue creature. Nello stesso tempo fornisce le linee guida per una società giusta, per un corretto comportamento degli uomini e per un equo sistema economico.

Esistono altre fonti sacre?
Si, la sunna, la pratica e l’esempio del Profeta, è la seconda autorità per i Musulmani. Un hadith è una testimonianza di ci? che il Profeta ha detto, ha fatto o approvato. Credere nella sunna fa parte della legge islamica.

Qualche Particolità del Corano
Il Corano è suddiviso in 114 Sura (Capitolo), ognuna di queste è composta da un numero variabile di Ayat (Versetti). Cerchiamo di vedere in breve in che cosa si differenzia il Corano dagli altri testi sacri e non in uno spirito di confronto, ma per approfondire la nostra conoscenza. Dio dice, Aya n.47 della Sura n.5 Al-Mâ’ida (La Tavola Imbandita):
 » E su di te abbiamo fatto scendere il Libro con la Verità, a conferma della Scrittura che era scesa in precedenza e lo abbiamo preservato da ogni alterazione. Giudica tra loro secondo quello che Dio ha fatto scendere, non conformarti alle loro passioni allontanandoti dalla verità che ti è giunta. » .
Il Corano si presenta quindi come una conferma dei libri rivelati precedentemente e questo va sottolineato, ma prevale su di essi perché è venuto a ristabilire, a riproporre il loro più autentico messaggio.

Il testo che viene letto quotidianamente dal musulmano è esattamente quello che è stato rivelato 14 secoli fa il Profeta Muhammad , nella stessa lingua, con le stesse frasi, con le stesse parole. Non è una traduzione e ancor meno un adattamento al testo rivelato. Questo lo differenzia dagli altri testi religiosi.

Il Corano è stato rivelato a Muhammad in lingua araba . Questa lingua è tuttora una lingua viva ed è ancora parlata e compresa da milioni di persone. Il messaggio coranico è quindi alla portata di ogni persona che padroneggia l’arabo anche se una perfetta comprensione del senso dei versetti richiede uno studio approfondito. E anche questo differenzia il Corano dalle altre scritture, inizialmente scritte in lingue che da molto tempo non vengono più parlate.
Il Corano riporta numerosissimi dati storici precisi sulle circostanze in cui è avvenuta la Rivelazione dei versetti. Si pu? facilmente constatare come spesso vengono riferite le circostanze esatte, il luogo e persino il momento in cui i versetti sono stati rivelati. Fatto unico e straordinario.
Il Corano si è presentato fin dall’origine come Messaggio finale rivelato da Dio, quindi chiamato ad esistere fino a Yaum Al-Quiyama (Giorno del Giudizio); ma si è presentato anche come guida per l’intera umanità e non come testo rivelato ad un’elite, a un popolo, a un paese particolare. Il Corano è un messaggio universale e per questo, studiandolo, ci si accorge innanzitutto che tratta ogni aspetto della vita e dell’attività dell’uomo. Evidentemente il Corano guida l’uomo in senso spirituale, ma enuncia anche principi giuridici, economici, dà direttive sociali e anche politiche. In breve enuncia grandi principi orientativi in ogni campo che, pur essendo stati rivelati in un contesto specifico, sono per loro natura, applicabili ad ogni epoca e in ogni luogo.
Il Corano indubbiamente presenta degli aspetti straordinari, si potrebbe dire miracolosi, ad esempio la protezione del testo nei secoli. Quattordici secoli fa al tempo della Rivelazione, Dio assicura che conserverà il libro intatto. Possiamo verificare oggi come il Corano non abbia mai subito alcuna modificazione da allora; non una parola, né una lettera è mai stata tolta o aggiunta. Questa protezione è avvenuta in diversi modi. In particolare uno si distingue dagli altri: la memorizzazione del Testo Sacro. Dall’epoca del Profeta fino ai nostri giorni centinaia di milioni di persone hanno memorizzato l’intero testo sacro diventando cosi i custodi della Parola di Dio e sarà ancora cosi, Insha’Allah (se Dio vuole), fino alla fine dei tempi.
Presentiamo qui una raccolta di Siti dove troverete il Corano in lingua araba, che potrete anche ascoltare, e le sue traduzioni interpretative in varie lingue. Queste traduzioni, ad uso di comunità islamiche non arabofone o di studiosi, sono innumerevoli e non possono classificarsi in un dettagliato elenco qualitativo senza peccare per difetto. Inoltre avrete la possibilità di fare ricerche sulle singole parole nel testo coranico.

per saperne di piu’ cliccare qui:

Che cosa è il Corano

Publicités