ied saiid centro islamico di parma (cura di parmasera.it)
ied saiid centro islamico di parma (cura di parmasera.it)

Si è svolta la domenica 20 settembre 2009 in tutta Italia la celebrazione del ‘id al fitr (festa della rottura del digiuno di ramadan).
Favorita dalla giornata di domenica la liturgia tradizionale ha visto la partecipazione di decine e decine di musulmani e musulmane che hanno affollato fin dalle prime ore della mattinata le mossallat (gli spazi predisposti per la preghiera.
Alcuni dati significativi che ci sono giunti finora parlano di almeno oltre 30 mila persone a Milano in sette diversi luoghi, 9 mila a Sesto San Giovanni due celebrazioni consecutive)e, 2000 a Lodi, oltre 12 mila a Brescia, 2500 alla fiera di Bergamo, 1500 a Monza, oltre 10 mila a Napoli (compresa la mossalla di San Marcellino), Bologna almeno 8000 (in quattro diversi luoghi), 7000 a Firenze alla Fortezza da Basso, 2000 a Trento, più di 20mila a Torino, 3 mila al Palaindoor di Ancona, 4 mila a Perugia 1700 circa a Sassuolo (in due diverse sale),1200 ad Imperia (in due luoghi), un migliaio ad Aosta, 800 a Catania, San Remo 700, Parma 2000, 1000 anche al Albenga.
Oltre a ciò, altre 2 o 3 cento località del Paese hanno festeggiato il precetto assolto con grande ordine nonostante la straordinaria affluenza, e ci sembra di poter dire che 400 mila persone vi hanno partecipato.
A fronte di tutto ciò l’ episodio che ha visto protagonista l’ex deputata Daniela Santanché si caratterizza sempre di più come una provocazione nei confronti dell’insieme della comunità musulmana in Italia e ci piacerebbe che il mondo politico e la società civile lo condannasse per quello che è stato: uno squallido tentativo di rubare la scena in cerca di visibilità mediatica.

riferimento: http://www.islam-online.it con l’aggiunto la data.